Ma cos’è il Meeting di Rimini (cristianesimo o contrapposizione ideologica?)

Interessante la risposta data da un ospite di don Primo Soldi che conduce una trasmissione a Radio Maria intitolata “Percorsi di fede”. Si tratta di un volontario del Meeting di Rimini.

La domanda era più che altro una proposta per il prossimo Meeting dal titolo “Di che mancanza è questa mancanza, cuore, che ad un tratto ne sei pieno?” (un verso del poeta M.Luzi): si chiedeva che nel prossimo Meeting si invitasse uno dei sostenitori della legge relativa al reato di opinione (suppongo si tratti della legge sull’omofobia). Il giovane volontario ha allora precisato che il Meeting per l’amicizia tra i Popoli propone ed è frutto di incontri e di amicizia. Cioè si invitano degli amici con cui è iniziato un rapporto di amicizia e di stima. Altrimenti rischia di essere un dibattito dialettico e interessante, ma non cristiano. Perché il cristiano dialoga con tutti a partire da un rapporto di stima per la ricchezza rappresentata dalla diversità dell’altro che accetta un dialogo alla ricerca della verità.

Altrimenti è pura contrapposizione ideologica come tante battaglie che ora si fanno in nome dei valori o dei principi a prescindere dall’identità Cristiana vissuta nel concreto, per esempio nel rapporto con tutti come ci ha insegnato Cristo e tutti i suoi seguaci.