Una prospettiva vertiginosa

Leggevo queste righe che ora copio:

Dagli Esercizi di Rimini 2018, pag.18”

“ Conosco le mie pecore e le mie pecore conoscono me, come il Padre conosce Me e Io conosco il Padre”.(…)”Gesù non parla di una conoscenza intellettiva, no, ma di una relazione personale, di predilezione, di tenerezza reciproca, riflesso della stessa relazione intima d’amore tra Lui e il Padre”.

Meno di questo non è conoscenza di Cristo e del Padre. Gesù vuole portare noi, le sue pecore, alla stessa conoscenza, allo stesso livello di intimità che Lui,il Pastore, ha con il Padre.

Questa prospettiva mi pare fantastica! L’oggetto della predilezione sono io, tu, e Lui; ma la prospettiva è il mondo per Lui, per me, per te!

Annunci
Articolo successivo
Lascia un commento

3 commenti

  1. Cara Anna, spero di cuore che ti stai riprendendo… Un pensiero e augurio di ogni bene! :-)claudine

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: