Un po’ di speranza, un po’ di fiducia…

Da “Il mistero dei santi innocenti” di Peguy:

(Peguy immagina Dio che riflette tra se’ e se’)”

“Conosco bene l’uomo. Sono io che l’ho fatto. È uno strano essere.

Perché in lui gioca quella libertà che è il mistero dei misteri.

Gli si può ancora chiedere molto. Non è troppo cattivo

(…)

Ma quel che non gli si può chiedere, Dio buono, è un po’ di speranza,

Un po’ di fiducia, insomma, un po’ di distensione,

Un po’ di resa, un po’ di abbandono nelle mie mani,

Un po’ di desistenza. Lui si irrigidisce sempre”.

Ho letto questi versi e mi son detta che conosco poche persone che si fidino più del buon Dio che di se’ stessi. Eppure, se si vuol essere cristiani, bisognerà pure imparare a fidarci di Lui.

 

 

Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: