“Ti ride negli occhi la stranezza di un cielo che non è il tuo” 2

Così (https://annavercors.wordpress.com/2015/03/18/ti-ride-negli-occhi-la-stranezza-di-un-cielo-che-non-e-il-tuo/) scrivevo qualche mese fa e oggi ho avuto la sorpresa di partecipare ad un incontro che aveva appunto questo titolo: “Ti ride negli occhi la stranezza di un cielo che non è il tuo”.
Si tratta di quel sorriso che fiorisce spontaneo in chi è raggiunto dall’inestimabile dono della fede che ci permette di dare del tu al Mistero che ci fa, dare del tu a Dio…
Che privilegio inaudito!
Un privilegio che si trasforma in desiderio di abbracciare ciascuna persona che il buon Dio ci fa incontrare con quel sorriso strano di quel Cielo che non è mio, ma gli appartengo…
Cosi’ può dire chi fa l’esperienza di Abramo (http://www.tracce.it/?id=411).

Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: