L’orrore dell’irresponsabilità

Leggo con grande apprensione l’articolo di Avvenire, Inquietanti scenari, (http://www.avvenire.it/Commenti/Pagine/I-mille-inquietanti-scenari-che-aprono-i-gameti-artificiali-.aspx) e  mi chiedo fino a che punto possa arrivare l’irresponsabilità dell’uomo che ha dimenticato completamente la sua origine e la sua dignità. È la creatura più nobile, perché dotata di intelligenza e volontà che lo rende capace di custodire il Creato, non di manipolarlo giocandoci come un bambino gioca con i strani meccanismi di una bomba.

Qualche tempo fa lessi “Il mondo nuovo “di Huxley (se non ricordo male) e mi rimase impressa l’immagine di tanti bambini progettati dagli scienziati per diventare schiavi o classe dirigente e quindi educati in modo ignobile. In particolare la scena di questi graziosi cucciolotti che corrono gattoni verso un immenso prato fiorito di tutti i colori… solo che appena arrivano a destinazione, vengono bloccati da una serie di scariche elettriche; questo per due, tre, quattro giorni finché non finiscono per restare indifferenti davanti alla meraviglia di quel prato.

Naturalmente quelli destinati a far parte della classe dirigente, non vengono trattati cosi. Ma comunque sono tutti prodotti di laboratorio.

Tutto questo è abominevole e gli esperimenti dei gai scienziati di questi anni potrebbero irresponsabilmente portare ad un mondo artificiale e disumano.

Un recente documento pontificio,  se non erro la “Spe salvi” di Benedetto XVI, affermava che la scienza senza prospettiva etica non era morale; e una scienza che usi l’uomo per i suoi esperimenti discutibili è solo un gioco da irresponsabili.

Annunci
Articolo successivo
Lascia un commento

5 commenti

  1. Buongiorno, scusa, ma qual è l’articolo di Avvenire perché a me non si apre niente.
    Buona giornata 🙂

    Rispondi
  2. martina

     /  gennaio 30, 2015

    Grazie per averlo segnalato, non l’ho ancora letto ma mi propongo di farlo.
    Sono davvero spaventose e diaboliche le derive amorali dell’essere umano.
    Riuscirà a fermarsi da questo ‘gioco’ perverso dove si crede Dio?

    Rispondi
    • Personalmente attendo una svolta in senso buono e bello (perché’ siamo giunti talmente in basso che non ai può se non rinascere) … spero di essere ancora viva!!!!

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: