“L’ideologia ci invade totalmente…”

Nella vita di don Giussani che sto leggendo, sono arrivata al 1973 quando ci fu il raduno degli universitari di Cl con il titolo “Nelle università per la liberazione” al Palalido di Milano. Tra la folla che assisteva al momento pubblico c’era anche, con un quadernetto e penna per gli appunti, l’on. Moro che voleva conoscere meglio i giovani di Comunione e Liberazione. Don Giussani non partecipò ma pochi giorni dopo defini’ quello che sembrava essere stato un successo “una fuga in avanti di un gruppetto leader”.

“E – continua il testo di Savorana a pag. 469 – il 20 maggio 1973 (don Giussani) segnala un errore in cui si è incorsi nell’organizzazione, ovvero porre la “speranza sulle idee politiche proprie o altrui” (…) “La cosa più orrenda del convegno così mirabilmente riuscito del 31 marzo, ma comunque significativissima come strumento che Dio dà alla nostra contrizione” è “che gli applausi più lunghi in un convegno di testimonianza al mondo, per la prima volta in così grande stile, sono andati all’affermazione che noi non andiamo con nessun partito o (al no) al fermo di polizia”. Per Giussani è una vergogna: “Volevo scomparire quando ho sentito questo”. E questa è l’origine della sua disapprovazione: “Ciò che è privilegiato in noi non è Cristo, non è il fatto nuovo: ragazzi, non crediamo ancora. L’ideologia ci invade talmente, che ciò che non potrebbe che essere secondario rispetto alla comunione – perché che tu abbia un’opinione differente dalla mia, questo è naturale – diventa prevalente operativamente, nel giudizio che si dà, e nell’azione che ne consegue”, fino al punto che “la comunione non ha più spessore”. E la vita del Movimento si impoverisce, riducendosi ad un seguito di parole: “La proiezione meccanica del discorso, credere che all’università Cattolica siamo presenti, si faccia missione perché noi ripete il discorso, non è una cosa rara. O credere che si sia presenti nel mondo della scuola perché si fa l’assemblea di Comunione e Liberazione è una cosa molto facile a trovarsi, nel maggioranza i noi”.

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: