“La moralità infatti sorge dalla presenza, non da uno sforzo volontaristico”

L’attrattiva della Sua Presenza investiva talmente la loro vita – rispondeva talmente alla loro fame e alla loro sete di significato e di affezione – che Lui bastava. La soddisfazione che procurava era così imponente  chela sequela costituiva l’unica possibilità di non perderla. La moralità aveva la stessa origine dello stupore: la Sua Presenza.

La moralità infatti sorge dalla presenza, non da uno sforzo volontaristico. Il moralismo ha un’origine diversa dalla sequela (che è sempre stupore per una presenza)

(da “Chi ci separerà dall’Amore di Cristo?”)

 

Ecco perché il giovane ricco, davanti all’invito di Gesù: “vieni e seguimi” se ne andò triste. La tristezza, la noia , l’amarezza, la pretesa sono il sintomo che non si segue Cristo. Se uno se ne accorge deve interrogarsi qualora desideri davvero non perdere la perla preziosa per la quale il ricco mercante vende tutto

Annunci
Articolo precedente
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: