“oltre lo sguardo umano per riempire lo sguardo di fede”

Da Facebook l’articolo sul corso tenuto in paese dall’iconografo Michele Ziccheddu:

“La Via della Bellezza” ciclo di incontri e conferenze sulla spiritualità dell’Icona

pubblicata da Michele Ziccheddu Iconografo il giorno Domenica 3 marzo 2013:·

Tre giorni per ammirare la bellezza delle Icone, strumento per contemplare la Bellezza della Fede

 

Dal 25 al 27 Febbraio 2013 la parrocchia di Settimo S.Pietro ha ospitato una tre giorni di catechesi con le Icone che l’Iconografo Michele Ziccheddu ha presentato al pubblico. “L’iniziativa – dice il parroco, don Elenio Abis – è nata dalla volontà di approfondire i temi della Fede nell’Anno che stiamo vivendo ed in preparazione alla Pasqua, in un tempo così particolare come quello della Quaresima. La tre giorni intendeva anche sensibilizzare i fedeli alla Bellezza di Dio attraverso l’Immagine. Quale migliore dimostrazione che l’Icona, una rappresentazione che va oltre lo sguardo ed interroga l’uomo, mettendo in comunicazione l’umano ed il divino? L’idea era proprio questa: trovare un modo che permettesse a ciascuno di ammirare l’Icona e di fare un esperienza spirituale, in grado di andare al di là della semplice visione”.

Un iniziativa, quella di don Elenio, che rientra nel percorso che la comunità parrocchiale ha intrapreso già nei mesi scorsi, quando è stata ospitata la mostra sull’Anno della Fede, tra le prime parrocchie d’Italia, e che ha riscosso una buona presenza di fedeli, sintomo del bisogno di bellezza e di fede insito nella comunità settimese.

“In quest’anno della Fede – continua don Elenio – la visione di queste Icone ha rappresentato una possibilità offerta a tanti di poter vedere trasformato uno sguardo umano in uno sguardo di fede, questo perché lo sguardo umano deve fermarsi davanti a quella Immagine, mentre lo sguardo di fede va oltre. Nell’Icona si manifesta un “oltre” che non è pienamente descrivibile ed oggettivabile. Nei tre giorni, a partire dal linguaggio dell’Icona e con l’aiuto dell’Iconografo, ci siamo preparati a vivere il tempo della Pasqua, culmine ed essenza della vita cristiana. Ho pensato a questi tre giorni memore di quanto il Papa Benedetto XVI ha indicato nel concetto di Fede come bellezza: “Credere è bello”. Partire da un qualcosa di bello per intraprendere un cammino di formazione che fosse però anche un cammino di fede. È in sintesi questo il motivo che ci ha spinti ad organizzare l’iniziativa, che di fatto è una nuova forma di catechesi, non più incentrata su uno che parla ed altri che ascoltano, ma ciascuno ha potuto visionare e cogliere aspetti particolari delle Icone esposte”.

Un cammino che la comunità di Settimo S.Pietro sta facendo con una serie di iniziative in via di realizzazione nel corso dell’Anno pastorale con una predilezione per ciò che è bello. “lo erano i 32 pannelli che hanno contraddistinto la mostra dell’Anno della Fede – dice ancora il parroco – lo sono state le Icone che abbiamo ammirato i giorni scorsi. La tre giorni ha messo in evidenza le Icone, uno strumento per vivere a pieno la propria vita di fede, a partire da qualcosa che non riempie solo gli occhi ma va davvero oltre lo sguardo umano per riempire lo sguardo di fede.

In questo modo è possibile cambiare il modo di vedere la vita, soprattutto “l’arte del vivere” e quindi il nostro credere, andando ad incidere anche sul vissuto quotidiano di ciascuno”.

 

(Articolo tratto dal Portico giornale della Diocesi di Cagliari)

 

 

Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: