“Ragione e sentimento, ragione e affezione: questo è il cuore dell’uomo”.

 

“Noi prendiamo il sentimento invece che il cuore come motore ultimo, come ragione ultima del nostro agire.
Cosa vuol dire?

La nostra responsabilità è resa vana proprio dal cedere all’uso del sentimento come prevalente sul cuore, riducendo così il concetto di cuore a quello di sentimento.

Invece, il cuore rappresenta e agisce come il fattore fondamentale dell’umana personalità; il sentimento no, perché preso da solo il sentimento agisce come reattività, in fondo è animalesco.«Non ho ancora compreso – dice Pavese – quale sia il tragico dell’esistenza […]. Eppure è chiaro: bisogna vincere l’abbandono voluttuoso e smettere di considerare gli stati d’animo quali scopo a se stessi».Lo stato d’animo ha ben altro scopo per essere dignitoso: ha lo scopo di una condizione messa da Dio, dal Creatore, attraverso la quale si è purificati. Mentre il cuore indica l’unità di sentimento e ragione. Esso implica una concezione di ragione non bloccata, una ragione secondo tutta l’ampiezza della sua possibilità: la ragione non può agire senza quella che si chiama affezione. E il cuore — come ragione e affettività — la condizione dell’attuarsi sano della ragione. La condizione perché la ragione sia ragione è che l’affettività la investa e così muova tutto l’uomo.

Ragione e sentimento, ragione e affezione: questo è il cuore dell’uomo.

Giussani Luigi , L’uomo e il suo destino. In cammino – Marietti 1820 1999

Annunci
Lascia un commento

5 commenti

  1. giovanni p

     /  gennaio 4, 2013

    Ciao M.V.
    un grande Buon 2013 a te, a Gianni e ai tuoi cari.
    Riesci a fare un esempio che chiarisca quanto espresso nell’ articolo?
    a presto.
    giovanni

    Rispondi
    • Ricambio con tanto affetto a te e ai tuoi!
      L’esempio?
      è un esempio molto concreto e purtroppo vissuto.
      C’è della gente che dentro di me accuso di avermi ingannata e quindi la tentazione è la recriminazione. Ma so che è sbagliato perché nel Vangelo c’è scritto che occorre amare i nostri nemici e pregare per quelli che ci fanno del male.
      L’unico modo che ho per seguire il vangelo cioè l’unico modo ragionevole di trattare questo sentimento negativo è pregare per quella/e persona/e. Qualcuno mi suggeriva di domandare al buon Dio di purificarmi la mente e gliel’ho chiesto: mi sto abituando a essere meno indisposta verso queste persone e stranamente – ma credo sia proprio un dono di Dio che ha risposto alla mia preghiera – anche il sentimento verso questa/e persona/ non è più nemmeno negativo!

      Capisco che è un lavoro da fare , un’esperienza da vivere, altrimenti non si capisce. Occorre provare. Ho provato e pare che la cosa funzioni… Naturalmente c’è la Grazia di Dio che mi sostiene, altrimenti non ce la farei di sicuro! (Senza di Lui non possiamo fare niente!)

      A presto!

      Rispondi
  2. Un altro esempio

    Una persona ti offende. La prima reazione è rispondergli per le rime o chiudersi e chiudere i rapporti, perché la sensibilità è offesa. Ma la ragione,
    che in qualche modo vuole allargarsi, secondo il suggerimento del Papa, domanda: perché vuoi ferirmi?
    Insomma , davanti al male il sentimento naturalmente si ribella, ma la ragione si chiede il perché.
    Il cuore è ragione e sentimento insieme: il sentimento determina la reazione istintiva davanti alla realtà; la ragione giudica il fatto e regola il giudizio e il comportamento (se ci riesce…. ma occorre allenamento… e con l’allenamento si è più facilitati a non essere “bestioni” senza ragione”) Ma è sempre necessario un lavoro su di sé.

    Rispondi
    • giovanni p

       /  gennaio 7, 2013

      Grazie per i tuoi esempi.
      E’ un tema che tengo sempre aperto perché di non facile assimilazione, per questo sono curioso di esempi.
      S.Agostino dice che “si conosce solo ciò che si ama”.
      Buona settimana
      giovanni

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: