La famiglia di cui hanno bisogno i bambini

Ricevo dal sito Regina Mundi questo bell’augurio e lo metto in comune oggi che è la vigilia della festa della Sacra Famiglia e che la famiglia ha davvero tanto bisogno di incoraggiamento a vivere i disagi che tutti conosciamo:

 Auguri a tutte le famiglie

Non importano le comodità  esteriori:
Gesù è nato in una stalla e  come prima culla ha avuto una mangiatoia,
ma l’amore di Maria e di  Giuseppe
gli ha fatto sentire la  tenerezza e la bellezza di essere amato.
Di questo hanno bisogno i  bambini: dell’amore del padre e della madre.
E’ questo che dà loro  sicurezza e che, nella crescita, permette la scoperta del senso della  vita.
(Benedetto XVI – Angelus  26  dicembre 2011)
Raffaello  Sanzio, Sacra Famiglia con l’agnello, (realizzato con tecnica ad olio su tavola nel 1507 ,  misura 29 x 21 cm. e custodito nel Museo del Prado a  Madrid)
Amare la famiglia significa  saperne stimare i valori e le possibilità,
promuovendoli  sempre.
Amare la famiglia  significa individuare i pericoli ed i mali che la minacciano,
per poterli  superare.
Amare la famiglia  significa adoperarsi per crearle un ambiente
che favorisca il suo  sviluppo.
E, ancora, è forma eminente  di amore ridare alla famiglia cristiana di oggi,
spesso tentata dallo  sconforto e angosciata
per le accresciute  difficoltà,
ragioni di fiducia in se  stessa, nelle proprie ricchezze di natura e di grazia,
nella missione che Dio le  ha affidato.
«Bisogna che le famiglie  del nostro tempo riprendano quota!
Bisogna che seguano  Cristo!»
(Giovanni Paolo PP. II, – Familiaris Consortio)
Annunci
Articolo successivo
Lascia un commento

4 commenti

  1. Amare la famiglia… significa mettere le priorità rivolte all’altro… un atto di umiltà che crea un amore profondo ed un legame veramente speciale! Aiutarsi, rispettarsi, condividere, saper ascoltare (senza giudicare ed astenersi dai consigli dettati dall’orgoglio!)… potrei continuare all’infinito! Mio marito ed io abbiamo trovato il segreto e lo applichiamo giorno dopo giorno con la convinzione che fiorirà in meravigliosi fiori che i nostri ragazzi, a loro volta, ricercheranno…
    Se ciò accadesse in ogni “famiglia” partendo dal più piccolo nucleo per poi abbracciato tutto l’Universo, certo, la Vita sarebbe come in un sogno!
    Un grande abbraccio Anna, è sempre bello leggerti!
    :-)claudine

    Rispondi
  2. ErmannoDiSalza

     /  dicembre 29, 2012

    Ciao Anna sono Ermanno…. ti leggo sempre e oggi dopo gli articoli pro Monti di Avvenire e de L’Osservatore Romano temo sinceramente sulle sorti della Famiglia con la effe maiuscola…. ma tornando a noi Auguri e un abbraccio da un tuo amico per un sereno 2013.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: