I porci comodi

Da Cultura.cattolica.it:

«Il mondo diventa tanto più indifferente quanto più i cattolici si rifiutano di essere differenti».
(Joseph Vandrisse) Rotti gli argini, ecco le conseguenze: «Sì alle famiglie di tutti i tipi: per me pari son!»

Via, voglio tornare via. Senza giornali, senza telegiornali. L’istinto, al rientro dalle vacanze, è questo. L’avevo sulla punta del cuore e della lingua e l’ho detto. Ecco.
Riprendo i contatti con la cronaca e trovo… di tutto. Elencherò qualcosa in disordine, come viene viene, perché di dis-ordine si tratta. Cominciamo (ma sono solo alcuni esempi… sic!).
L’approvazione del registro delle unioni civili a Milano, con brindisi e un arcobaleno di ovazioni del mondo Lgbt che – loro sì l’han capito bene, mica come gli struzzi dei cattolici che han votato sì o si sono astenuti – punta, sbandato ma dritto, al Parlamento. Prossima richiesta, a breve? Matrimonio e adozioni. Garantito.
Cattolici struzzi, sì, perché quel voto lì, quel registro lì – e lo sapevano, e lo sanno! – è solo un pretesto. Il bersaglio vero è la famiglia.
Prima di partire per le ferie, vadano, i cattolici che a Milano han votato “sì” o si sono astenuti, a fare un giretto virtuale tra i siti arcigay e arcitutto! Guardino Bersani, che, sentendo dove tira (il vento), l’ha già fatto, subito, il suo passo avanti (“avanti” si fa per dire…) in direzione Paola Concia. Leggano Maria Mantello, che, riferendosi alle coppie gay, parla di «diritto alla parità nel riconoscimento pubblico del desiderio di vita normale, che prevede anche l’aspirazione di essere coppia, famiglia, come qualsiasi altra coppia eterosessuale». FA-MI-GLIA, scrive la Mantello. “Famiglia”, han sempre detto che vogliono essere considerate le coppie Lgbt.
Sveglia, politici cattolici! Ricordo male io, o la famiglia (“la” famiglia, non “le” famiglie!) è, per i cristiani, uno dei valori non negoziabili e che dunque vanno strenuamente difesi? Ricordo solo io le parole di Benedetto XVI in visita a Milano?
Bella difesa della famiglia, complimenti! Rotti gli argini, eccola, la fiumana con tutti i suoi detriti. E siamo solo agli inizi…

continua qui

Annunci
Articolo successivo
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: