“Di ciò che ho vissuto e capito nell’arte, devo rispondere con la mia vita”

“Di ciò che ho vissuto e capito nell’arte, devo rispondere con la mia vita, perché tutto ciò che ho vissuto e compreso non rimanga in essa inattivo. Ma alla responsabilità è legata anche la colpa. La vita e l’arte nondevono solo avere responsabilità reciproca, ma anche assumersi le colpe l’una dell’altra. il poeta deve ricordare che della prosa volgare della vita è colpevole la sua poesia, mentre l’uomo comune deve sapere che della sterilità dell’arter è colpevole il suo disinteresse, la poca serietà nei problemi della vita. la persona deve divenire interamente responsabile: tutti i suoi aspetti devono non solo essere contigui nella sequenza emporale della vita, ma compenetrarsi a vicenda nell’unità della colpa e della responsabilità. Nè si deve giustificare l’irresponsabilità ricorrendo alla “ispirazione”
(Marija Judina)
E’ incredibile leggere queste parole scritte da Marija Judina nella sua  biografia scritta da Giovanna Parravicini. Incredibile trovare l’intuizione della corresponsabilità di ciascuno nel bene e nel male di tutti. Per questo ho voluto riportarle.

 

Annunci
Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: