Considerazioni preelettorali

Tra qualche giorno inizierà la fase calda , bollente, delle campagne preelettorali e giunge utile l’omelia del Card. Bagnasco della festa di ieri  ( Bagnasco: “Sui valori non si può mercanteggiare”) che ci ripropone la dottrina sociale della Chiesa sempre attuale nel ridire ai cristiani che intendono essere tali, i criteri per affrontare qualsiasi situazione, anche difficile, dal punto di vista politico.

Credo che il punto importante sia seguire davvero gesù Cristo attraverso il Magistero della Chiesa e poi uno, a partire dalle sue capacità  di comprensione della realtà, esprime un suo giudizio senza la pretesa di avere la verità in tasca. Anche perché una decisone occorre pur prenderla se non vogliamo essere degli ignavi che si spaventano quando qualunque decisione può apparire inutile (anche non decidere è una decisione…. molto pericolosa). Ecco perché mi piace l’analisi accurata che ci fornisce Stranocristiano e che qui ripropongo:

politica: UdC fa le svendite; documento PdL; obiezione di coscienza

Politica 1: grandi manovre per vecchie alleanze.

Pierfurby Casini dice di voler mettere insieme politici “seri e nuovi”, e quindi “stringe l’asse con Fini” (ed io devo essermi persa qualcosa, in mezzo) e Pisanu (anche qui, il nuovo che avanza), per fare di nuovo il Terzo Polo, che però essendo miseramente fallito alle ultime amministrative, deve essere chiamato in modo diverso.

L’obiettivo è sempre quello: Pierfurby vuole diventare almeno Presidente del Senato (con un occhio speranzoso pure al Quirinale) e per questo alle prossime elezioni vuole salire sul carro del vincitore, cioè il Pd. Quindi ha già detto che farà alleanze indipendentemente dai temi etici (famiglia, vita, libertà di educazione? e chissene), e anzi è pronto a riconoscere le unioni omosessuali, proprio come i compagni del Pd, che ne fanno un punto programmatico. Se poi il Pd si allea con Vendola (e quindi, teoricamente, anche loro ci si alleano), è un dettaglio che non li interessa: sono questioni interne al Pd. Grande svendita all’outlet dell’UdC, insomma. Con i cattolici dell’UdC pronti a fare le foglie di fico per l’intera operazione, sullo stile della DC nell’operazione 194.

E per coprire meglio la faccenda, e avere più potere contrattuale, Pierfurby riprova con il “polo centrista” cercando di imbarcare qualche ministro del governo Monti, Passera in testa, (assurto a rappresentante dei cattolici, che ancora non si capisce dove abbia dimostrato cotanta cattolicità, a parte i pellegrinaggi strombazzati sulla tomba di San Francesco, come fece pure Arafat), e poi Riccardi, chiaramente, e l’ineffabile Balduzzi (quello che deve ancora firmare le linee guida della legge 40), il tutto con quelli del Forum di Todi (Todi2 la vendetta), quelli che in dieci pagine di manifesto hanno dedicato ben due righe e mezzo ai valori non negoziabili.  Li aspettiamo tutti al varco.

Intanto in Sicilia l’Udc già ha deciso di appoggiare per le regionali il candidato del Pd (prove generali dell’alleanza nazionale con il Pd, tradizionalmente la Sicilia è il banco di prova).

Nel mentre il Card. Bagnasco dice che “sui valori non si può mercanteggiare”, e che “ i valori non sono tutti uguali ma esiste una interna gerarchia e connessione; che l’etica della vita e della famiglia non sono la conseguenza ma il fondamento della giustizia e della solidarieta’ sociale”.

Politica 2: intanto che l’UdC fa le svendite, ansiosa di approvare le unioni omosessuali pur di fare l’alleanza con il Pd, il PdL ha diffuso un documento “Diritti della famiglia e diritti dei componenti della coppia di fatto”, sottoscritto da 173 parlamentari, prima firma Eugenia Roccella, ecco qua.

Politica 3: oggi mio editoriale su Avvenire, ancora su obiezione di coscienza. Alcuni chiarimenti.

About these ads
Articolo successivo
Lascia un commento

6 commenti

  1. Condivido l’analisi di Assuntina Morresi. Stendo un velo pietoso su Casini e UDC. Anche se devo aggiungere con tristezza che la mia sfiducia in questo momento si estende a tutti partiti in gioco. Mi sarei aspettata un pò più di coraggio e iniziativa da parte del Pdl a Milano circa l’introduzione (contra legem) dei registri delle c.d. unioni di fatto da parte della giunta Pisapia, come anche, a livello nazionale, in merito alla direzione chiaramente imboccata da questo governo sullo stesso fronte (vedi ad esempio le dichiarazioni della ministro Fornero sulla presunta necessità di “riflettere sui diritti delle coppie di fatto e delle convivenze tra persone omosessuali” perchè “la famiglia tradizionale rischia ormai di diventare un’eccezione”). Non ho notato nessuna levata di scudi, in merito a questo, da parte di Pdl o altri partiti tradizionalmente sensibili ai temi etici. Ecco perchè non mi entusiasmano particolarmente le note diffuse come spot (seppure giuste e condivisibili nei contenuti come in questo caso) in periodi di pre-campagna elettorale. Speriamo che nel frattempo emergano nuove leve in grado di dare veramente una svolta alla politica nel senso dei valori richiamati ieri dal cardinale Bagnasco.

    Rispondi
    • Concordo con te sulla superficialità (velleità, buona volontà) di alcuni, che sembra non realizzare dall’alto le decisoni importanti a favore dell’uomo.
      E allora?
      Allora penso che chi non ha la vocazione della politica debba fare il doveroso lavoro non solo di giudicare quanto si fa, ma anche di contribuire al mutamento della mentalità comune che esprime certi rappresentanti, impegnandosi nel lavoro di… conversione personale. Se io cambio (per grazia!) anche chi è intorno a me può cambiare e con centri concentrici ch e i allargano sempre più incido anche nel comportamento di chi è delegato ad esprimere la mia concezione di società. M a non ci si può aspettare miracoli… occorre un cambiamento radicale.. e per i cambiamenti, perché siano saldi, occorre tempo…. Quanto tempo ci vorrà…. chissà!
      La situazione è davvero disastrosa! e possiamo solo rimboccarci le maniche per tamponare i danni in attesa impegnata del cambiamento del nostro cuore e di quello di tutti!
      Buona domenica!

      Rispondi
  1. Cristiani siate più incisivi! – Editoriale Samizdat « Il Guerriero della Luce

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 73 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: